2 mesi fa – by Marilu Esposito

Cosa sono le chalk paint e come ti faranno rilassare tantissimo!

Creare
4 min read
Dipingere con le chalk paint è facile e ti permette di creare una finitura opaca unica su mobili e oggetti decorativi. Impara ad usare la vernice a gesso con questi trucchi.
  1. Cosa sono le chalk paint?
  2. Chalk Paint: come si usa la vernice a gesso
  3. 6 suggerimenti per usare le vernici a gesso
  4. Crea i tuoi mobili dipinti a gesso con la fantasia!

Tempo a disposizione: media 30 minuti

Soli o in compagnia 

Mood gratificante, rilassante

Livello di esperienza: principiante, artista 


Cosa sono le chalk paint?

Le chalk paint non sono altro che le vernici a gesso, una tipologia di vernice facile da utilizzare e anche versatile, da utilizzare per diversi lavoretti. E sono anche un vero e proprio trend. Fatti un giro su Pinterest e scoprirai che i mobili dipinti a gesso al momento hanno invaso le bacheche di tutti, e in tanti sbavano di fronte al meraviglioso aspetto opaco e gessoso delle chalk paint. La vernice a gesso non è solo per i mobili, tuttavia, ha anche un bell'aspetto su oggetti decorativi, come vassoi e specchi ed è anche ottima per l’arte murale. È anche semplicissima da utilizzare e ti permette di ottenere un buon risultato anche se sei alle prime armi. Se vuoi imparare a realizzare anche tu questi effetti sorprendenti, continua a leggere per conoscere le basi e i fondamenti delle chalk paint. E se vuoi davvero esplorare le meraviglie della pittura a gesso, dai un'occhiata alla serie Paint and Color di Betterly. 

Chalk Paint: come si usa la vernice a gesso

Vuoi sapere come fare per dipingere i mobili con la vernice a gesso? Lavorare con le chalk paint è sorprendentemente semplice e prevede tre passaggi: pittura, invecchiamento e cera.

1. La preparazione

In generale, non è necessario preparare o carteggiare il pezzo prima di dipingere. Tuttavia, se stai lavorando con un mobile in legno e desideri una finitura liscia, potresti ritenere opportuno carteggiare leggermente prima di dipingere. Dopo la levigatura, il pezzo va pulito con un panno umido. Eliminare lo sporco o la polvere è sempre il primo passo da fare se vuoi dipingere qualcosa: poi puoi asciugarlo con un panno pulito e asciutto. Se dipingi un mobile, rimuovi tutti i pomelli, le manopole e le maniglie prima di iniziare. 

2. La vernice 

Ora è il momento di passare alla pittura, ma non impazzire. Questa è in realtà la parte più semplice del processo, ed è anche quella più divertente di tutte! Prendi un po' di vernice a gesso e il tuo pennello preferito. Mescola la chalk paint del colore che ti piace e versala in un barattolo di vetro. Quindi, immergi il pennello nella vernice e fai grandi pennellate incrociate avanti e indietro fino a coprire l'intero pezzo. È qui che puoi davvero lasciare che l’Andy Warhol che è in te venga fuori. Questo stile di pittura non è troppo preciso, quindi prosegui pure con pennellate grandi e generose. Assicurati solo di coprire il tuo pezzo fino ai bordi senza lasciare gocciolamenti o colature. È fondamentale che la vernice mantenga la sua consistenza sottile e uniforme, quindi, se inizia ad addensarsi, spruzza sul pennello un po' d'acqua usando un flacone spray. Una mano potrebbe essere sufficiente per ottenere il colore e la finitura che desideri. Tuttavia, se stai dipingendo un colore chiaro sopra uno più scuro, probabilmente ci vorranno due mani per ottenere una copertura completa. Lascia asciugare la prima mano per almeno 30 minuti prima di passare la seconda.

3. L’invecchiamento

L’invecchiamento non è una parte indispensabile della pittura a gesso, ma fa parte di quella caratteristica estetica che ha reso la pittura a gesso così popolare per la creazione di mobili e decorazioni shabby-chic.

Per realizzare una finitura invecchiata dovrai impiegare parte della vernice in punti specifici per dare al pezzo un aspetto usurato nel tempo, come una vecchia poltrona comoda o un tavolo da cucina molto amato. Per ottenere questo effetto, dovrai applicare la vaselina sui punti in cui prevedi di sfregare prima di iniziare a dipingere. La vaselina infatti impedisce alla vernice di aderire e facilita la rimozione della verniciatura.

Quando poi avrai finito di dipingere ed il mobile è del tutto asciutto, passa la vernice su questi punti specifici aiutandoti con la carta vetrata. Puoi anche levigare eventuali colature, gocciolamenti o errori che potrebbero essersi verificati durante la verniciatura.

4. La cera

La cera è di gran lunga la parte più difficile del processo, perché basta un attimo per ritrovarsi ad averne applicato troppa. Vedrai che basterà un po' di pratica per trovare il giusto equilibrio. È un passaggio indispensabile perché protegge la vernice e impedisce che si scheggi o si sfreghi. La ceratura conferisce alla vernice anche una finitura setosa molto ricercata.

Tuttavia, se si lavora su determinate superfici o oggetti come la ceramica, la ceratura potrebbe non essere necessaria.

Per realizzare la finitura a cera, prendi una cera chiara o scura e usa un panno morbido o un pennello per applicare una o due mani di cera che ti servirà per sigillare le chalk paint. Una volta fatto, strofina delicatamente la cera in eccesso rimuovendola con un panno pulito.

6 suggerimenti per usare le vernici a gesso

1. Zero preparazione, il divertimento inizia subito 

Uno dei grandi vantaggi della vernice a gesso è che non è necessario rimuovere la vernice dai vecchi strati. Al contrario, puoi dipingere sopra gli strati precedenti di vernice su quella vecchia sedia, cassettiera o vassoio di legno senza la noia di eliminare tutto.

Devi solo pulire bene il pezzo e levigare velocemente eventuali punti ruvidi: non sono necessarie altre preparazioni. Non appena hai messo gli occhi su un mobile o un oggetto di arredamento, sei già a posto e pront* per partire!

2. Niente è più perfetto dell’imperfezione 

Se guardi da vicino un mobile dipinto con il gesso, vedrai che non è un’opera impeccabile. Ci sono pennellate che attraversano ovunque e aree approssimate apparentemente casuali.

Dipingere con le chalk paint non è una tecnica perfetta nel modo in cui siamo abituati a considerare la perfezione. Pensa che queste "imperfezioni" migliorano effettivamente lo stile del mobile o dell’oggetto. La pennellata incrociata aiuta ad evitare gocciolamenti e colature, creando una texture dall'aspetto unico. Quando si tratta di chalk paint, l'imperfezione è parte della bellezza.

3. Finitura invecchiata per opere senza tempo

Il segreto della finitura invecchiata è concentrarsi su alcuni punti e ricreare l’usura del tempo. Non esagerare però: il tuo pezzo non deve sembrare distrutto, malconcio o rovinato. Il look che cerchiamo è quello di un pezzo usato e molto amato. 

Limitati a sfregare le aree che generalmente sono più soggette all’usura, i punti attorno ai bordi, alle manopole, alle maniglie e uno o due punti al centro di un tavolo o di una sedia.

4.  Il valore della ceratura 

Rifinire con uno strato di cera sopra la pittura a gesso è un po' come applicare uno strato superiore trasparente sullo smalto per unghie. Non è strettamente necessario, ma senza di esso lo smalto non sembrerà così lucido e probabilmente si sfalderà.

Puoi scegliere di applicare una cera chiara o scura. La cera trasparente sarà quasi invisibile, mentre una cera scura si deposita nelle fessure e negli angoli, aggiungendo profondità e materia al tuo pezzo.

5. La qualità è tutto

La vernice a gesso richiede un tipo specifico di vernice che può essere piuttosto costoso. Tuttavia, prima di optare per un marchio scadente ti invitiamo a una riflessione. Le chalk paint economiche sono meno economiche di quanto immagini perché per ottenere un buon risultato avrai bisogno di più mani e potresti persino dover rifare completamente il pezzo se l’effetto non ti piace.

Investi in vernici di qualità per ottenere i migliori risultati quando dipingi con vernice a gesso. La serie Betterly Paint and Color comprende chalk paint di ottima qualità di La Pajarita a base d'acqua e inodori. Con tutti gli strumenti, le idee e i consigli necessari per iniziare, questa serie di box ti offre un’attività creativa e divertente con un eccellente rapporto qualità-prezzo.

6. Il pennello: un amico fidato

Proprio come la pittura, ci sono pennelli speciali realizzati apposta per chi utilizza le chalk paint. Ancora una volta: questi pennelli hanno un certo prezzo, è vero, ma vale la pena investire in pennelli di qualità per ottenere i migliori risultati.

In particolare, non sostituire pennelli da vernici a gesso con quelli più comuni in setola naturale. Questi pennelli vengono utilizzati con vernici a base di olio, non con le chalk paint che sono a base d'acqua. Rovinerai questi pennelli esponendoli all'acqua: quindi scegli i pennelli giusti e otterrai il risultato che sogni!

Crea i tuoi mobili dipinti a gesso con la fantasia!

Adesso che hai imparato i segreti della vernice a gesso, puoi dipingere tutto quello che ti va. Le chalk paint ti appassioneranno e probabilmente avrai voglia di dipingere tutto ciò su cui puoi mettere le mani, dai comò agli specchi, trasformando la tua casa nella succursale di Pinterest!

Questa divertente attività ti consentirà di creare qualcosa di straordinario, tirerai fuori il vecchio dal nuovo, avrai modo di esprimere il tuo lato creativo e di coltiverai la consapevolezza e l’equilibrio.

In questo articolo hai appreso le basi della vernice a gesso ma quest’arte è ricca di sfumature e segreti! Per un corso completo su come utilizzare le chalk paint dai un'occhiata alle serie di di abbonamento box Betterly Paint and Color: dai una chance all’artista che è in te!

Condividi questa storia con i tuoi amici
Scopri le box
Follow us on Instagram