14 giorni fa – by Mila Ligugnana

Le pietre si prendono cura di te e tu di loro: 5 modi per purificarle!

Migliorarsi
6 min read
Sai come prenderti cura delle tue pietre? Ecco 5 modi davvero facili e alla portata di tutti per purificare i tuoi cristalli preferiti.
  1. Ma perché devo purificare i cristalli? 
  2. Come purificare le pietre: 5 metodi super collaudati 
  3. Come potenziare la purificazione delle pietre
  4. Ogni quanto devo pulire le mie pietre?
  5. Basta chiacchiere: inizia il tuo viaggio nei cristalli ora

Se sei ancora inespert* di pietre e della loro purificazione, questo articolo ti fornirà tutte le informazioni necessarie per tenere i tuoi cristalli chiari e far funzionare al meglio il loro potere, come ci insegna la cristalloterapia. Ti mostreremo come pulire i cristalli con dei metodi facili e divertenti!

Ma perché devo purificare i cristalli? 

La risposta è semplice. Quando parliamo di cristalli parliamo di qualcosa di incredibilmente puro. Ecco perché hanno tante proprietà e quel pizzico di magia che li contraddistingue! Tuttavia, i cristalli raccolgono anche la carica energetica delle persone e degli ambienti con cui entrano in contatto. Se hai un cristallo in un ambiente in cui ci sono molti litigi, ad esempio, alla fine il cristallo può raccogliere quella carica negativa. Più energia raccoglie, più le pure vibrazioni del cristallo saranno contaminate e indebolite. Anche in situazioni che non sono particolarmente tossiche, il tuo cristallo raccoglie tutto ciò che c’è di buono e di cattivo. È meglio tenerlo pulito quindi, in modo che possa funzionare in modo più efficace e alla sua potenza ottimale. Fortunatamente, è abbastanza facile pulire i cristalli ed è anche un modo meraviglioso per coltivare il tuo rapporto con queste favolose pietre!

Come purificare le pietre: 5 metodi super collaudati 

Esistono molti metodi per pulire i cristalli. Di seguito te ne mostriamo 5 davvero semplici per purificare i tuoi cristalli ed entrare in contatto con queste pietre speciali. 

Acqua salata 

Lasciar riposare i cristalli in una ciotola di acqua salata è uno dei modi più potenti per ripulirli da tutte le vibrazioni tossiche. Il sale da secoli viene usato per assorbire la negatività, inoltre l'acqua lava via le tossine. Prima di utilizzare questo metodo, assicurati che sia adatto alla tua pietra. Alcune pietre, come l'opale, sono porose e possono essere danneggiate dall'acqua salata. 

Una volta verificata la fattibilità di questo metodo, riempi un recipiente di vetro o ceramica con acqua e sciogli dentro abbastanza sale fino a quando l’acqua non avrà il sapore o la sapidità di quella marina. Posiziona i cristalli nella ciotola e lasciali riposare almeno per una notte o meglio per 24 ore intere

Puoi anche posizionare all’esterno la ciotola, ad esempio sul terrazzo. Trascorso il tempo di riposo dovrai sciacquare i cristalli in acqua fredda per eliminare eventuali residui di sale.

Meditazione + visualizzazione

Non sottovalutare mai il potere della tua mente. Questo è un bel metodo per purificare le tue pietre e allo stesso tempo ti permette di approfondire la tua connessione con essa. Siediti con il tuo cristallo e inizia a rilassarti fino a calmare completamente la tua mente. Concentrati sul tuo cristallo visualizzando una luce bianca che proviene dal centro dell'universo, e dissolve tutte le energie dense, tossiche e negative che sono dentro il tuo cristallo. Continua a meditare e a visualizzare finché non senti intuitivamente che il tuo cristallo è chiaro e purificato

Acqua corrente 

Questo è forse il metodo più semplice per purificare le pietre. È ottimo per tutti quei cristalli che necessitano di un risciacquo quotidiano. Ti basterà far scorrere il cristallo sotto l'acqua corrente per diversi minuti. Puoi anche combinare il metodo di visualizzazione e meditazione, menzionato sopra, e immaginare tutte le energie dense e negative che fluiscono via. Sentirai quando è pulito.

Il potere della terra

L'acqua è un meraviglioso detergente ma anche la terra non scherza. Un modo per purificare i cristalli è seppellirli nella terra. Lascia che la terra ricopra completamente i cristalli in modo da “resettarli” con le sue vibrazioni pure e alimentarli con la potente vitalità terrestre. 

La terra impiega più tempo dell'acqua per pulire completamente un cristallo, ti consigliamo infatti di tenere il tuo cristallo sepolto per almeno 24 ore. L’immersione nella terra ha un ulteriore vantaggio: permette alla tua pietra di collegarsi con la griglia di cristallo all'interno del pianeta.

Fumi aromatici

I fumi delle piante depurative sono un altro metodo molto interessante per pulire i cristalli. Accendi un bastoncino formato da un fascio di erbe essiccate, come la salvia, a un'estremità. Posiziona il cristallo sopra il fumo che sale, lasciando che tutte le energie pesanti si alzino e si disperdano insieme ad esso.

Come potenziare la purificazione delle pietre

Sebbene i metodi di pulizia delle pietre di cui ti abbiamo parlato sono già molto efficaci, esistono modi meravigliosi per ritualizzare e potenziare ancora di più il momento della purificazione energetica.

Pulizia della luna piena / luna nuova

Lavorare con la potente energia delle lune piene e delle lune nuove è una tradizione secolare. Metti i tuoi cristalli in una ciotola di acqua salata e poni la ciotola fuori sotto la luna piena per una notte intera.

Oltre a ripulire la tua pietra, la caricherai anche con la nutriente luce della luna. Le lune oscure sono un'energia diversa, ma sono eccellenti per liberare la forza dei tuoi cristalli!

Utilizza acqua “selvaggia”

Come con la luna, lavare il tuo cristallo in un ruscello, in un fiume o nell’oceano avrà il doppio potere di purificarlo e caricarlo con quella bellissima energia che possiede ogni fonte di acqua selvaggia del nostro Pianeta. 

Ogni quanto devo pulire le mie pietre?

Prima di tutto, è sempre una buona idea pulire un nuovo cristallo:  quando lo prendi per la prima volta, va pulito per liberarlo da qualsiasi energia indesiderata che potrebbe avere con sé.

La frequenza delle purificazioni successive dipenderà sia dal tipo di cristallo che dall’utilizzo che ne fai.

Ad esempio, se stai utilizzando spesso un particolare cristallo - supponiamo che tu stia eliminando l'energia negativa con esso più volte al giorno - allora un risciacquo sotto l'acqua corrente ogni sera sarebbe ottimale. È saggio pulire i cristalli dopo ogni sessione di guarigione in cui vengono impiegati.

Per la maggior parte dei cristalli, una buona pulizia una volta al mese, magari con la luna piena, andrà benissimo. Potrebbe essere un bel rituale raccogliere tutti i tuoi cristalli ogni mese per un bagno di acqua salata durante la notte. Va sempre considerato il tipo di cristallo e generalizzare non è mai un bene: alcuni cristalli sono noti per aver bisogno di pulizie frequenti, poiché tendono ad assorbire tanta energia negativa. Una pietra di protezione come la labradorite, ad esempio!

Altre pietre invece hanno il potere di espellere l’energia e quindi non hanno necessità di essere pulite tante spesso. Ad esempio la selenite, che non ha alcun bisogno di essere purificata. Questo cristallo unico si purifica da solo e spesso viene addirittura usato per purificare altri cristalli!

Basta chiacchiere: inizia il tuo viaggio nei cristalli ora

Vuoi iniziare il tuo viaggio nei cristalli, ma non sai da dove cominciare? Scegli la serie di box L’Energia dei Cristalli e ogni mese splendidi cristalli e guide rituali arriveranno direttamente a casa tua. Queste box sono progettate proprio per guidarti alla conoscenza completa dei cristalli in modo pratico ed esperienziale.

Condividi questa storia con i tuoi amici
Scopri le box
Follow us on Instagram